Toledo - GuiasdeToledo
950
page,page-id-950,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 

TOLEDO

La città di Toledo, Patrimonio dell’Umanità dal 1986, è una delle città più interessanti del paese dal punto di vista monumentale e storico. Ampiamente conosciuta come la “Città delle Tre Culture”, in essa ebrei, musulmani e cristiani hanno vissuto insieme per secoli, lasciando un segno indelebile in ognuno dei suoi angoli. Come Associazione proponiamo diversi itinerari diurni e serali, in modo da poter svelare tutta la sua ricchezza. Inoltre, siamo in grado di sviluppare per voi qualsiasi percorso in base ad altri aspetti di interesse riguardanti città e provincia: Il Quartiere Ebraico, Rinascimento a Toledo, Consuegra, La Mancia e suoi mulini, .. Contattaci!

VISITE GUIDATE

ruta-toledo-diurna

Toledo Tradizionale

In questo percorso cerchiamo di far conoscere al visitatore i più importanti monumenti della città, immancabili per chi viene per la prima volta a Toledo, come ad esempio:

– La Cattedrale, sede dell’Arcivescovo Primate di Spagna e una delle chiese più ricche della Cristianità. Conserva al proprio interno tesori artistici e opere d’arte di alcuni degli artisti più celebri della storia: El Greco, Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Van Dyck, Goya, Velazquez, Berruguete, .. nonché opere come la spettacolare custodia del Corpus Christi o il Trasparente.

– La “Sepoltura del conte di Orgaz“, capolavoro di El Greco conservato nella Chiesa di Santo Tomé.

– La Sinagoga di Santa Maria la Blanca, una delle due sole sinagoghe medievali ancora esistenti della città.

– il Monastero francescano di San Juan de los Reyes, commissionato dai Re Cattolici alla fine del XV secolo come pantheon funebre.

ruta-toledo-culturas

Toledo e le tre culture

La città è conosciuta in tutto il mondo per essere stato un luogo di convivenza pacifica per circa seicento anni in epoca medievale. Uno dei percorsi più interessanti da effettuare a Toledo è quello che ci avvicina a queste tre religioni ed al segno che esse hanno lasciato:

– La Moschea del Cristo della Luce. Una moschea del X secolo che è sopravvissuta fino ad oggi poichè fu trasformato in una chiesa dopo la riconquista della città nel 1085.

– La Chiesa di San Romano, oggi sede del Museo del Concili e della Cultura Visigota, esempio dell’importanza della Chiesa Cattolica in Spagna, di cui Toledo è sede primaziale. Forse una delle più belle chiese della città in stile mudéjar.

– La Sinagoga del Transito e Museo Sefardita. Luogo ideale per commemorare il passaggio e l’eredità della comunità ebraica sefardita, e uno dei più spettacolari monumenti che si possano visitare nel centro storico.

ruta-toledo-elgreco

Toledo e El Greco

El Greco è l’artista più importante che sia passato per Toledo e la sua eredità in città è di valore inestimabile. Un tour dei suoi dipinti ci fanno scoprire la sua arte, lo stile e gli stessi monumenti in cui sono esposte le sue opere.

– Il Monastero di Santo Domingo el Antiguo, il luogo in cui El Greco dipinge le sue prime tele e dove verrà sepolto.

Museo di Santa Cruz, un ex ospedale del XV secolo fondata dall’arcivescovo di Toledo Pedro Gonzalez de Mendoza, vanta una collezione importantissima di dipinti dal pittore cretese, nonché un intero museo di archeologia, arti applicate e belle arti.

– La Chiesa di Santo Tomé, dove vedremo in situ la “Sepoltura del conte di Orgaz“, il suo capolavoro, chiesa nella quale l’opera è sempre rimasta.

ruta-toledo-nocturna

Toledo di notte

Se avete la fortuna di dormire in città, potrete scoprire una Toledo di notte piena di magia, leggenda e romanticismo. Lasciatevi guidare attraverso le strade, nicchie ed angoli più nascosti per addentrarvi in luoghi da cartolina ancorati nel tempo o scendere nelle viscere del sottosuolo di Toledo, visitare le terme romane di Plaza de Amador de los Rios; il Pozzo di Plaza del Salvador, antica cisterna del XIV secolo; o i bagni arabi del Cenizal.

*Immagini realizzate da @Jaci Sanchez

Si continuas utilizando este sitio aceptas el uso de cookies. más información

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar